Nella cucina di Ambrosia 23 tutto comincia dalla selezione delle materie prime.

Il pescato e le verdure locali vengono scelti giornalmente dal giovane, ma non inesperto Salvatore, chef e direttore del ristorante, ponendo particolare attenzione alla freschezza e alla provenienza del prodotto, la gestione infatti promuove fortemente il consumo di materie prime di origine locale, con un occhio di riguardo per quelle del territorio pontino.

I dolci, tutti di produzione artigianale, vengono preparati da Giada, moglie dello chef e responsabile di sala, che con metodica precisione combina ingredienti di prima scelta, non rinunciando però al fattore estetico, fondamentale per la sua filosofia, che prevede l'appagamento di tutti i sensi per dare modo di godere pienamente delle sue proposte.